Il mondo della professione odontoiatrica

ANDI Campania seleziona e pubblica per i propri iscritti notizie relative all’ambito odontoiatrico con specifici riferimenti a tematiche di carattere scientifico e professionale.
L’obiettivo di ANDI Campania è quello di divulgare informazioni puntuali e dettagliate al fine di fornire ai propri soci uno strumento di costante aggiornamento.



Notizie > ANDI Campania Torna all'elenco

05 giu 2024
ASO e apprendistato professionalizzante ANDI in merito alla possibilità, annunciata dal SIASO, di formare gli ASO attraverso l’apprendistato professionalizzante


Con riferimento alla comunicazione apparsa su Odontoiatria 33 in data 27 maggio 2024 in merito all’accordo SIASO e FISAPI, rileviamo quanto segue: 

l’accordo FISAPI-CONFSAL-SIASO individua come riferimenti normativi il DPCM ASO 3 maggio 2022 e la delibera della Regione Lombardia del 22 gennaio 2024, inerente il conseguimento della qualifica di ASO attraverso l’apprendistato professionalizzante (ex.art.44 del D. Lgs 81/2015). La delibera Regione Lombardia prevede un percorso sperimentale (3 anni) che riduce il percorso formativo teorico da 300 a 100 ore mediante la valorizzazione di crediti formativi. Sia il DPCM 2018 che quello 2022 prevedono il conseguimento della qualifica attraverso l’apprendistato qualificante e il diploma professionale ai sensi dell’art.43 del D. Lgs n. 81 del 15 giugno 2015 purché il percorso formativo si concluda entro 1 anno; 


si precisa che detto percorso non è ad oggi attivabile dalle Regioni perché la qualifica di ASO non è presente nel Repertorio Nazionale dei titoli di istruzione e formazione professionale (leFP) disattendendo quindi la previsione del DPCM ASO; 


 la delibera Regione Lombardia 22 gennaio n. XII/1786 vale solo per il territorio lombardo perché attualmente le altre Regioni non hanno recepito questo percorso con analogo provvedimento: non è pertanto applicabile sul resto del territorio nazionale. 

Relativamente all’affermazione: 

“L’accordo sindacale SIASO-FISAPI permette di superare le norme regionali sull’apprendistato professionalizzante e vale su tutto il territorio nazionale, unico vincolo per il datore di lavoro abbandonare il vecchio contratto di lavoro e sottoscrivere quello degli studi professionali sottoscritto da FISAPI-CONFSAL-SIASO” siamo altresì a segnalare che: 

l’accesso al percorso sperimentale avviato in Lombardia è consentito a tutti i contratti collettivi di lavoro (CCNL) vigenti, quindi anche quello siglato da Confprofessioni, che costituisce la piattaforma contrattuale maggiormente rappresentativa per i lavoratori degli studi professionali (allegato a, punto 3) e non è esclusivamente riservato ad uno specifico CCNL, quale ad esempio quello citato nell’articolo di Odontoiatria33; 


 nessun accordo sindacale può consentire ad un provvedimento regionale di produrre effetti su tutto il territorio nazionale. 

È dato oggettivo il problema del calo delle vocazioni verso la figura dell’ASO nonostante l’alta richiesta occupazionale: si ritiene opportuno ricercare soluzioni compatibili e sostenibili, a partire dai costi di formazione a carico del candidato ASO e delle modalità per conseguire la qualifica.

La nota presente ha lo scopo di consentire un contributo di chiarezza utile a permettere ai professionisti datori di lavoro di non incorrere in scelte non coerenti con il quadro normativo vigente.  

Dott. Lauro Ferrari: Segretario Sindacale ANDI 




AGENDA

la rete andi